The future we're building -- and boring | Elon Musk

The future we're building -- and boring | Elon Musk

SUBTITLE'S INFO:

Language: Italian

Type: Human

Number of phrases: 790

Number of words: 5498

Number of symbols: 28399

DOWNLOAD SUBTITLES:

DOWNLOAD AUDIO AND VIDEO:

SUBTITLES:

Subtitles prepared by human
00:00
Traduttore: Silvia Fornasiero Revisore: Sara Malaguti Chris Anderson: Elon, ciao, bentornato a TED. È fantastico averti qui. Elon Musk: Grazie per avermi invitato. CA: Nella prossima mezz'ora circa passeremo un po' di tempo esplorando la tua visione di come potrebbe essere un futuro entusiasmante, il che credo renda la prima domanda un po' ironica: Perché stai scavando? EM: Già. Me lo chiedo spesso. Stiamo cercando di scavare un buco sotto Los Angeles e questo per creare l'inizio di ciò che dovrebbe diventare una rete di tunnel tridimensionali per decongestionare il traffico. Oggi, una delle cose più angoscianti è il traffico. Riguarda le persone in ogni parte del mondo. Ti porta via così tanto tempo nella vita. È orribile. È particolarmente orribile a Los Angeles. (Risata)
01:12
CA: Credo tu abbia portato con te la prima visualizzazione che è stata mostrata. Posso mostrarla? EM: Sì, certo. Questa è la prima volta -- Solo per mostrarvi di cosa parliamo. Ecco un paio di importanti concetti chiave dell'avere una rete di tunnel 3D. Innanzitutto, bisogna essere capaci di integrare l'entrata e l'uscita del tunnel senza interruzioni del tessuto urbano. Con un ascensore, e una sorta di carrello porta-auto, posizionato sull'ascensore, si possono integrare l'entrata e l'uscita alla rete di tunnel usando solo lo spazio di due parcheggi. Poi la macchina sale sul carrello. Non c'è limite di velocità, perciò lo stiamo progettando perché possa operare a 200 km orari. CA: Quanto? EM: 200 km orari, circa 130 miglia orarie. Si dovrebbe poter andare, diciamo, da Westwood all'aeroporto di Los Angeles in sei minuti - cinque, sei minuti. (Applausi)
02:17
CA: Quindi, è progettata come una sorta di strada a pedaggio. EM: Sì. CA: Il che, suppongo, diminuirà il traffico anche dalle strade in superficie. EM: Non so se le persone lo hanno notato nel video, ma non c'è limite al numero dei livelli di gallerie che si possono avere. Si può andare più in profondità e più in alto. Le miniere più profonde superano di molto la misura dei grattacieli più alti, dunque si può diminuire qualsiasi livello di traffico cittadino con una rete di tunnel 3D. È un punto molto importante. Un'obiezione centrale ai tunnel è che aggiungendo un livello di gallerie, si diminuisce semplicemente il traffico, poi ci si abitua, e si ritorna al punto di partenza, di nuovo agli ingorghi. Ma si può arrivare a un numero arbitrario di tunnel, un qualsiasi numero di livelli. CA: Ma la gente - visto in modo tradizionale, scavare è costosissimo e questo bloccherebbe quest'idea. EM: Sì. È vero. Per darvi un esempio, la metropolitana di Los Angeles penso si estenda per circa due miglia e mezza
03:21
ed è stata completata con due miliardi di dollari. C'è voluto circa un miliardo al miglio per costruire la metropolitana di LA. E questa non è la più costosa metropolitana pubblica al mondo. Quindi certo, normalmente è abbastanza difficile scavare gallerie. Credo si debba aumentare di almeno dieci volte il costo per miglio dello scavo del tunnel. CA: E come potresti realizzarlo? EM: In realtà, se si fanno due cose, si può raggiungere un miglioramento di quest'ordine di grandezza e io penso che si possa andare oltre. La prima cosa da fare è intervenire sul diametro del tunnel riducendolo della metà o più. Una strada a corsia singola nei tunnel secondo i parametri legali dovrebbe avere un diametro di 8 metri, forse 8 e mezzo per permettere l'arresto anomalo e l'accesso ai mezzi di soccorso e un impianto di aerazione adeguato per i motori a combustione delle auto. Ma riducendo quel diametro fino alla misura che stiamo provando, che è 3,6 metri, sufficiente per una piattaforma elettrica, il diametro verrà ridotto della metà
04:26
e l'area della sezione del tunnel si ridurrà a un quarto, e i costi del tunnel variano con l'area delle sezioni trasversali. Parliamo all'incirca di ridurre il costo della metà solo con questo. Poi le macchine di perforazione oggi scavano per metà tempo e dopo si fermano, nel resto del tempo si lavora per rinforzare le pareti della galleria. Se invece si progettano delle macchine per scavare e rinforzare in modo continuo, si migliorerà del doppio. Combinatelo con gli altri e si migliorerà di otto volte. Inoltre, queste macchine sono ben lontane dal raggiungere i loro limiti termici, così se ne può aumentare notevolmente la potenza. Penso si possa almeno raddoppiare, forse aumentare addirittura di quattro o cinque volte. Quindi io penso che ci siano una serie di semplici passi per riuscire a migliorare di molto il costo per miglio, e il nostro obiettivo in realtà è -- abbiamo una lumaca domestica di nome Gary, viene da Gary la lumaca di "South Park," Volevo dire, scusate, "SpongeBob".
05:29
(Risate) Gary è in grado di -- attualmente è capace di andare 14 volte più veloce di una talpa meccanica. (Risate) CA: Ok, vuoi battere Gary. EM: Vogliamo battere Gary. (Risate) Non è un tipetto paziente, e quella sarebbe una vittoria. Vincere è battere la lumaca. CA: Ma molte persone che immaginano, sognano città future, pensano che in realtà la soluzione stia nelle macchine volanti, nei droni, ecc. Tu vai sottoterra. Perché quella non è una soluzione migliore? Si risparmiano i costi di perforazione. EM: Giusto. Sono a favore degli oggetti volanti. Ovviamente, costruisco razzi, mi piacciono gli oggetti che volano. Questo non è un innato pregiudizio contro oggetti volanti, ma c'è un problema con le macchine volanti ed è che saranno piuttosto rumorose, la velocità del vento generata sarà molto alta. Diciamo che se una cosa ti vola sulla testa, uno sciame di auto volanti che vanno dappertutto,
06:38
non è una situazione che riduce l'ansia. (Risate) Non pensate: "Bene, mi sento più sicuro del futuro." Pensate: "Sarà saldo quel cerchione, o sta per staccarsi e ghigliottinarmi?" Cose simili. CA: Quindi hai questa visione di città future con queste ampie reti di tunnel 3D sotterranei. C'è un nesso con Hyperloop? Potresti usare questi tunnel per il progetto Hyperloop che hai lanciato qualche anno fa? EM: Sì. Abbiamo per così dire lavoricchiato con prototipi a conduzione magnetica per un po'. Abbiamo costruito un tracciato sperimentale accanto alla sede di SpaceX, solo per una competizione tra studenti, per incoraggiare idee innovative sul trasporto. È diventata alla fine la più grande camera a vuoto al mondo dopo il Grande Collisore di Adroni, per volume. È stato abbastanza divertente farlo, ma era un specie di hobby, e dopo abbiamo pensato che potremmo --
07:50
poi abbiamo costruito un'auto spinta per spingere le capsule degli studenti, ma proveremo a vedere che velocità può raggiungere la piccola auto senza spingere nulla. Siamo cautamente ottimisti, saremo in grado di andare più veloci del treno più veloce al mondo anche su un tratto di 0,8 miglia. CA: Wow. Freni buoni. EM. Sì, voglio dire, che -- sì. O si sfascerà in pezzettini o andrà abbastanza veloce. CA: Puoi immaginare, quindi, un Hyperloop in un tunnel percorrere distanze abbastanza lunghe. EM: Esattamente. Riguardo alla tecnologia dello scavo si è scoperto che per costruire un tunnel, si deve -- al fine di sigillarlo contro la falda acquifera, generalmente si deve progettare una parete capace di resistere alla pressione di cinque o sei atmosfere. Per creare il vuoto ci vuole solo un'atmosfera, o quasi vuoto. Dunque in realtà, si è scoperto che automaticamente, se si costruisce un tunnel in grado di resistere alla falda acquifera,
09:00
è automaticamente capace di reggere il vuoto. CA: Huh. EM: Già. CA: Quindi si può davvero immaginare, che tipo di estensione avrà il tunnel per un Hyperloop nel futuro di Elon? EM: Penso che non ci siano limiti all'estensione. Si potrebbe scavare quanto si vuole. Penso che se doveste fare qualcosa come il tratto a conduzione magnetica da Washington a New York, credo sarebbe preferibile interrarlo per l'intero tragitto perché è un'area ad alta densità. Si passerebbe al di sotto di molti edifici e case, e se si va abbastanza in profondità non si può più localizzare il tunnel. A volte le persone pensano: "Beh, sarà abbastanza fastidioso avere un tunnel scavato sotto casa mia." Ma se quel tunnel è scavato più di tre o quattro diametri di galleria sotto la vostra casa, non si avvertono minimamente i lavori di scavo. Infatti, se sarete in grado di individuare il tunnel che viene scavato, qualunque strumento usiate, potreste ricavarne parecchi soldi dai militari Israeliani
10:04
impegnati a individuare i tunnel di Hamas, e dagli agenti di confine americani che cercano i tunnel della droga. La realtà è che la terra assorbe le vibrazioni incredibilmente bene e se la profondità del tunnel è sotto un certo livello, non è individuabile. Forse con un dispositivo sismico molto sensibile, potreste individuarlo. CA: Hai avviato una nuova società per farlo, chiamata The Boring Company, Molto simpatico. Molto divertente. (Risate) EM: Qual è la parte divertente? (Risate) CA: Quanto tempo ti assorbe? EM: Forse... due o tre per cento. CA: Hai comprato un hobby. Gli hobby di Elon Musk sono fatti così. (Risate) EM: Voglio dire -- È fondamentalmente fatto da tirocinanti e persone che lo fanno part-time. Abbiamo comprato attrezzature di seconda mano. È come lavoricchiare ma sta facendo dei bei progressi, così --
11:12
CA: Una parte più grande del tuo tempo trascorre su auto elettriche e trasporti con la Tesla. Una delle motivazioni per il progetto dei tunnel è aver realizzato che in un mondo dove le macchine sono elettriche e con il pilota automatico, si potrebbe arrivare a un numero più alto di auto sulle strade a ogni ora del giorno di quelle che ci sono adesso? EM: Sì, esattamente. Molte persone pensano che costruendo auto in grado di guidarsi da sole potranno andare più veloci e questo diminuirà il traffico. E in una certa misura è vero, ma appena si utilizzerà questa tecnologia dove conviene economicamente usare l'auto per andare da un posto all'altro, la convenienza di andare in macchina sarà migliore di quella dell'autobus. Costerà meno di un biglietto dell'autobus. La quantità di mezzi con la guida assistita sarà molto più alta e il traffico peggiorerà davvero molto. CA: Hai avviato Tesla con l'obiettivo di convincere il mondo che le macchine elettriche sono il futuro
12:19
e alcuni anni fa, le persone ridevano di te. Adesso, non tanto. EM: OK. (Risate) Non lo so. Non lo so. CA: Ma non è vero che all'incirca ogni industria di automobili ha annunciato un piano per la costruzione di macchine elettriche nel futuro a breve e medio termine? EM: Sì. Sì. Credo che quasi ogni casa automobilistica stia progettando veicoli elettrici. Variano in serietà. Alcune sono molto serie nel passare completamente all'elettrico, e altre ci si stanno dilettando. Sorprendentemente, altre ragionano ancora a benzina ma penso che non dureranno a lungo. CA: Ma non ha molto senso, Elon, adesso che puoi dichiarare vittoria e dire: "Ce l'abbiamo fatta." Lascia che il mondo passi all'elettrico, così tu puoi concentrarti su altro. EM: Sì. Ho intenzione di rimanere in Tesla tanto a lungo quanto posso immaginare e abbiamo molte cose entusiasmanti in arrivo. Ovviamente il Model 3 uscirà presto.
13:27
Presenteremo la motrice Tesla Semi. CA: OK, ci arriveremo. Il Model 3 dovrebbe uscire su per giù in luglio. EM: Sì, siamo a un buon punto per iniziare la produzione in luglio. CA: Wow. Una delle cose che entusiasma le persone è che ha il pilota automatico. Se fate tornare indietro di poco il video in modo da mostrare che aspetto ha quella tecnologia. EM: Sì. CA: Ovviamente c'è il pilota automatico nel Model S. Cosa si vede qui? EM: Qui stiamo usando solo videocamere e GPS. Nessun telerilevamento o radar. Solo sistemi ottici passivi, che essenzialmente è ciò che usa la gente. Il sistema di strade è fatto per essere percorso con sistemi ottici passivi o videocamere e dunque una volta risolto il problema delle videocamere o della visione, l'autonomia è risolta. Se non si risolve la visione non è risolto.
14:34
Ecco perché ci stiamo concentrando per avere una rete neurale visiva che è molto efficace in strada. CA: Giusto. Molte altre persone vanno verso il LIDAR. La maggior parte vuole videocamere assieme al radar. EM: Si può essere assolutamente superumani solo con le videocamere. Si può fare probabilmente dieci volte meglio degli umani solo con le videocamere. CA: Le macchine di nuova produzione sono dotate di otto videocamere. Ma ancora non possono fare quello che abbiamo visto. Quando potranno farlo? EM: Stiamo ancora lavorando per poter attraversare il paese da LA a New York entro la fine dell'anno, interamente con questa tecnologia. CA: OK, entro la fine dell'anno, stavi dicendo, qualcuno siederà in una Tesla senza toccare il volante, digiterà "New York" e partirà. EM: Sì. CA: Non dovrà nemmeno toccare il volante -- entro la fine del 2017. EM: Sì. In pratica, novembre o dicembre di quest'anno,
15:38
dovremmo essere in grado di percorrere il tragitto da un parcheggio in California fino a un parcheggio di New York, nessun controllo manuale durante l'intero viaggio. (Applausi) CA: Sorprendente. Ma parte di questo è possibile perché un'intera flotta di Tesla ha già percorso tutte queste strade. State accumulando un'enorme quantità di dati sul sistema stradale nazionale. EM: Sì, ma la cosa che sarà interessante è che sono in realtà abbastanza sicuro che sarà in grado di fare quel percorso anche cambiando l'itinerario. Quindi è abbastanza semplice -- dire che va molto bene su un itinerario specifico, è una cosa, ma dovrebbe essere in grado di andare, e andare molto bene, una volta entrato in un'autostrada, in qualunque direzione del sistema autostradale in un dato paese. Quindi non si limita da LA a New York. Potremmo cambiare e fare il percorso Seattle-Florida, quello stesso giorno, in tempo reale. Stavi per andare da LA a New York.
16:46
Ma puoi cambiare da LA a Toronto. CA: Lasciando da parte la legislazione per un secondo, in termini solo di tecnologia, il giorno in cui qualcuno potrà comprare una delle tue auto e letteralmente togliere le mani dal volante e dormire e svegliarsi all'arrivo, quanto ci vorrà per farlo in modo sicuro? EM: Penso ci vorranno due anni. La parte difficile non è come farla funzionare diciamo il 99,9 per cento delle volte, perché se un'auto fa un incidente una volta su mille, probabilmente non ci si sente ancora al sicuro da addormentarsi. Non dovreste, certamente. (Risate) Non sarà mai perfetto. Nessun sistema sarà mai perfetto, ma se dite che forse è -- che è improbabile che la macchina abbia un incidente in un centinaio di vite o in mille vite, allora le persone pensano che vivendo un migliaio di vite, probabile non faranno mai un incidente, quindi probabilmente va bene. CA: Dormire.
17:55
Penso che la tua grande preoccupazione sia che le persone possano convincersi troppo presto che sia sicuro, e che possano accadere tragici incidenti che riporterebbero le cose indietro. EM: Credo che questa tecnologia contribuisca almeno a mitigare l'impatto eccetto rare circostanze. In termini di sicurezza delle auto, bisogna considerare che parliamo di probabilità. C'è la possibilità che ogni volta che un guidatore umano usa l'auto, possa avere un incidente di cui è responsabile. Non è mai uguale a zero. Quindi la soglia di accesso a questa tecnologia è quanto meglio deve fare questa macchina autonoma rispetto a una persona prima di farci affidamento? CA: Ma una volta che letteralmente guidi sicuro senza mani, il potere di sconvolgere un'intera industria sembra enorme, perché a quel punto le persone si possono comprare un'auto, si fanno portare al lavoro, lasciano andare l'auto e forniscono un servizio alla Uber ad altre persone, ci guadagnano, magari coprono il costo delle rate dell'auto,
19:00
e quindi la acquistano gratis. È veramente possibile? EM: Sì. Assolutamente è ciò che succederà. Ci sarà una flotta autonomia condivisa dove tu compri la tua auto e puoi scegliere se usarla solo tu, se può essere usata solo da amici e familiari, oppure da altri autisti con un punteggio da cinque stelle, o puoi scegliere di condividerla solo qualche volta. Questo è quello che accadrà al 100 per cento. È solo questione di tempo. CA: Wow. Hai menzionato Semi e credo che tu stia pianificando di presentarlo a settembre, ma sono curioso di sapere se puoi anticipare qualcosa oggi. EM: Vi mostrerò un'anticipazione del camion. (Risate) È vivo. CA: OK. EM: Questo è decisamente un caso in cui vogliamo essere cauti sugli aspetti dell'autonomia. Già. (Risate) CA: Non riusciamo a vedere molto, ma non sembra l'amichevole piccolo camion del vicinato.
20:06
Sembra un tipo tosto. Che tipo di autoarticolato è questo? EM: Questo è un autoarticolato pesante a lunga percorrenza. Quindi, con la più alta capacità di peso e per lunghe distanze. È pensato per mitigare i carichi di trasporto pesante. Ed è qualcosa che le persone oggi non pensano sia possibile. Pensano che il camion non abbia forza sufficiente o abbastanza portata, e quindi con l'autoarticolato Tesla vogliamo mostrare che no, un camion elettrico può superare il momento meccanico di qualsiasi autoarticolato diesel. E se si facesse un tiro alla fune l'autotreno Tesla tirerebbe un autoarticolato diesel in salita. (Risate) (Applausi) CA: Notevole. E a breve, non saranno senza conducente. Questi saranno camion che i camionisti vorranno guidare.
21:10
EM: Sì. E la cosa davvero divertente è che in un motore elettrico, la coppia non influenza il momento mentre con un diesel o qualsiasi tipo di motore a combustione interna, si ha una curva RPM che sembra una collina. Quindi sarà un camion molto energico. Si può guidare come una macchina sportiva. Non c'è il cambio. Ha una sola marcia. CA: C'è un gran film da fare qui. Non so cos'è e non so se finisce bene, ma è un gran film. (Risate) EM: È un esame di guida abbastanza bizzarro. Mentre guidavo il prototipo del primo camion. È molto strano, perché guidando sei agile, ma sei in questo camion gigante. CA: Aspetta, hai già guidato un prototipo? EM: Sì, l'ho guidato in un parcheggio, e ho pensato: è pazzesco. CA: Wow. Questa non è teoria. EM: È proprio così, guidare questo camion gigante e fare queste manovre pazzesche. CA: Questo è forte. OK, da una foto tosta a una di un genere meno tosto.
22:12
Questa è una casa carina da "Casalinghe disperate" o simili. Cosa sta succedendo qui? EM: Questo mostra la foto del futuro che penso mostri come le cose evolveranno. Hai una macchina elettrica nel viale. Se guardi tra l'auto elettrica e la casa, ci sono tre file di batterie accatastate sul lato della casa, e il tetto della casa è un tetto solare. È in realtà un tetto a pannelli solari. CA: OK. EM: È una fotografia di una reale -- devo ammettere, è una vera casa finta. Quella è una reale casa finta. (Risate) CA: Quindi queste tegole nel tetto, alcune di loro racchiudono in pratica energia solare, l'abilità di -- EM: Sì, tegole ad energia solare dove puoi scegliere la struttura e i colori a un livello di grana molto fine, e ci sono delle micro feritoie nel vetro, in modo tale che guardando il tetto dal livello strada
23:15
o quasi dal livello strada, tutte le tegole sembrano uguali e non notate se è presente o meno la cellula fotovoltaica. Così si ottiene anche un colore uniforme dal livello del terreno. Se si guardasse da un elicottero, si potrebbe vedere bene e notare che alcune delle tegole in vetro hanno una cellula fotovoltaica e altre no. Non si può vedere dalla strada. CA: Le metti in quelle che probabilmente saranno più al sole e ciò renderà i tetti super abbordabili, giusto? Non dovrebbero essere tanto più costosi del tetto solo di tegole. EM: Sì. Siamo sicuri che il costo del tetto più il costo dell'elettricità -- Un tetto di pannelli solari costerà meno di un tetto normale più il costo in elettricità. In altre parole, questo economicamente non sarà una follia, pensiamo che sarà bellissimo, e durerà -- Pensavamo di garantirlo indefinitamente, ma poi la gente crede che stiamo dicendo delle stupidaggini,
24:22
ma questo è veramente vetro rinforzato. Dopo che la casa sarà crollata e non sarà rimasto niente, le tegole fotovoltaiche saranno ancora lì. (Applausi) CA: Grandioso. Lo presenterai tra un paio di settimane, penso, con quattro differenti tipi di tetto. EM: Sì. Stiamo partendo con due, per iniziare, e gli altri due verranno introdotti all'inizio del prossimo anno. CA: Qual è il grado di ambizione qui? Quante case credi finiranno per avere questo tipo di tetto? EM: Penso che alla fine quasi tutte le case avranno un tetto fotovoltaico. Penso che la scala temporale da considerare qui sia probabilmente nell'ordine di 40 o 50 anni. In media, un tetto è sostituito ogni 20 o 25 anni. Ma non si comincerà a rifare tutti i tetti immediatamente. Ma alla fine, se premete il tasto di avanzamento veloce
25:30
e arrivate, diciamo, a 15 anni da ora, sarà insolito avere un tetto senza pannelli solari. CA: C'è un modello mentale che la gente non capisce a causa dello slittamento nel costo, l'economia dell'energia solare, la maggior parte delle case in realtà ha sufficiente luce solare sul tetto abbastanza energia per soddisfare i propri bisogni. Se si può catturare l'energia, se ne può avere per tutte le necessità. Si può persino andare fuori rete. EM: Dipende da dove vivi e quanto è grande la tua casa in rapporto al tetto, ma è una giusta affermazione dire che la maggior parte delle case negli USA ha un tetto sufficientemente grande da fornire energia a tutta la casa. CA: La chiave dell'aspetto economico delle auto, dell'autoarticolato, di queste case è la caduta del prezzo delle batterie al litio, su cui hai fatto la tua grande scommessa come Tesla. Per molti versi, questa è quasi la competenza centrale. E hai deciso che per possedere davvero quella competenza
26:35
dovevi solo costruire il più grande impianto manifatturiero al mondo per raddoppiare la fornitura di batterie al litio, con questo qua. Cos'è questo? EM: Questa è Gigafactory, i progressi fatti finora sulla Gigafactory. Alla fine, potete intravedere che c'è una specie di forma a diamante e quando sarà completata, avrà l'aspetto di un diamante gigante, questa è l'idea sottostante, ed è allineata al nord geografico. Un piccolo dettaglio. CA: E in grado di produrre, alla fine, cento gigawatt ore di batterie all'anno. EM: Cento gigawatt ore. Pensiamo probabilmente di più, ma sì. CA: E si stanno producendo anche adesso. EM: Sono già in produzione. CA: Voi avete questo video. È accelerato? EM: Questa è la versione lenta. (Risate) CA: Quanto è veloce in realtà? EM: Alla massima velocità, non si possono vedere i pezzi senza una luce stroboscopica, è tutto sfocato.
27:36
(Risate) CA: Una delle tue idee centrali, Elon, su cosa renda il futuro eccezionale è un futuro dove non ci sentiamo in colpa per l'energia. Aiutaci a farcene un'idea. Quante Gigafactory, se preferisci, ci vorranno per arrivare lì? EM: Circa un centinaio, più o meno. Non dieci, non mille. Probabilmente un centinaio. CA: Lo trovo sorprendente. Ci si può fare un'idea di cosa serve per togliere il mondo da questa cosa del combustibile fossile. Cioè, ne stai costruendo una, costa cinque miliardi di dollari, poi la prossima, diciamo tra i 5 e i 10 miliardi. È proprio bello potersi raffigurare il progetto. Alla Tesla state programmando di annunciarne altre due quest'anno. EM: Penso che annunceremo le sedi in cui costruiremo da due a quattro Gigafactory più avanti quest'anno. Sì, probabilmente quattro. CA: Wow. (Applausi) Non posso strapparti altre informazioni?
28:42
Per esempio: dove? continente? Puoi dire di no. EM: Dobbiamo rivolgerci a un mercato globale. CA: Ok. (Risate) Forte. Penso dovremmo parlare -- Veramente, questo è importante. Ti faccio una domanda di politica, una sola. Sono un po' stanco della politica ma voglio chiederti questo. Adesso sei in un'organizzazione che dà consigli a un tizio -- EM: Chi? CA: Che ha detto di non credere al cambiamento climatico e ci sono un sacco di persone lì fuori che pensano che non dovresti farlo. Vorrebbero che tu ne uscissi. Che cosa diresti loro? EM: Per prima cosa penso che sono in due comitati consultivi dove la modalità è quella di andare in giro per la stanza domandando alla gente la sua opinione su qualcosa, quindi c'è un incontro ogni uno o due mesi. Questo è tutto il mio contributo.
29:52
Ma dal momento che ci sono delle persone nella stanza che stanno discutendo a favore di un'azione per il cambiamento climatico, o per i problemi sociali, io ho usato gli incontri fatti finora per discutere in favore dell'immigrazione e del cambiamento climatico. (Applausi) E se non l'avessi fatto, non sarebbe stato in programma. Quindi, forse non succederà niente, ma almeno se ne è parlato. CA: OK. (Applausi) Parliamo di SpaceX e Marte. L'ultima volta che sei stato qui, hai parlato di quello che sembrava il sogno incredibilmente ambizioso di mettere a punto razzi che fossero effettivamente riutilizzabili. E tu sei semplicemente andato e l'hai fatto. EM: Alla fine. Ci è voluto molto. CA: Parlacene. Cosa stiamo vedendo qui? EM: Questo è uno dei nostri razzi ausiliari che torna molto veloce da molto lontano nello spazio.
30:58
Ha appena sganciato lo stadio superiore ad alta velocità. Penso possa essere avvenuto a velocità Mach 7 più o meno, lo sganciamento dello stadio superiore. (Applausi) CA: Era la versione accelerata? EM: Quella era la versione rallentata. (Risate) CA: Pensavo fosse la versione accelerata. Voglio dire, è stupefacente, e alcuni lanci sono falliti prima di capire come farlo, ma adesso l'avete fatto, quanto, cinque o sei volte? EM: Penso siamo a otto o nove. CA: E per la prima volta, avete fatto volare di nuovo uno dei razzi che sono atterrati. EM: Si, abbiamo fatto atterrare il razzo, l'abbiamo preparato per un altro volo e fatto volare di nuovo, è quindi il primo propulsore a volare due volte in orbita dove quel nuovo volo serve. È importante capire che il riutilizzo è rilevante solo se è rapido e completo. Come un aereo o un'auto, il riutilizzo è rapido e completo.
32:03
Non mandi il tuo aereo alla Boeing tra un volo e l'altro. CA: Bene. Così questo ti permette di sognare l'idea veramente ambiziosa di mandare moltissima gente su Marte in 10 o 20 anni, suppongo. EM: Sì. CA: E voi avete progettato questo razzo esagerato per farlo. Aiutaci a capire la dimensione di questa cosa. EM: Visivamente potete vedere che quella è una persona. Sì, e quello è il veicolo. (Risate) CA: Se fosse un grattacielo, sarebbe -- l'ho letto? -- un grattacielo di 40 piani? EM: Probabilmente un po' di più. Il livello della spinta è veramente -- La configurazione è circa quattro volte la spinta del razzo lunare Saturno V. CA: 4 volte la spinta del più grande razzo che l'umanità abbia mai creato prima. EM: Sì. Sì. CA: Come fanno tutti. EM: Sì. (Risate) Nell'unità di misura del 747, un 747 ha una spinta di circa 250 000 libbre
33:15
quindi ogni 10 milioni di libbre di spinta sono 40 aerei 747. Questa spinta equivarrebbe a quella di 120 747 con il motore a pieno regime. CA: E così anche con una macchina progettata per uscire dalla gravità, credo che l'ultima volta tu abbia detto che potrebbe trasportare un 747 a pieno carico, persone, merce, tutto in orbita. EM: Esatto. Può portare un 747 a pieno carico, con serbatoio pieno, il massimo dei passeggeri e della merce -- può portarlo come carico. CA: Basandosi su questo, hai recentemente presentato il Sistema di Trasporto Interplanetario visualizzato in questo modo. Questa è una scena che prevedi in, quanto, 30 anni? 20 anni? La gente che entra a piedi in questo razzo. EM: Ho buone speranze che ci vogliano circa dagli 8 ai 10 anni. Nelle nostre aspirazioni, questo è l'obiettivo. I nostri obiettivi interiori sono più aggressivi, ma penso --
34:19
(Risate) CA: OK. EM: Mentre il veicolo sembra grande ed è grande in confronto agli altri razzi, io penso che le navi spaziali future faranno sembrare questo una barchetta. Le navi spaziali future saranno veramente enormi. CA: Perché, Elon? Perché dobbiamo costruire una città su Marte da un milione di persone nel corso della tua vita, che penso sia quello che hai detto desidereresti tanto fare? EM: Penso sia importante avere un futuro che sia stimolante e interessante. Penso semplicemente che ci devono essere delle ragioni per cui alzarsi la mattina e per cui vuoi vivere. Del tipo: perché vuoi vivere? A che pro? Cosa ti ispira? Cosa ami del futuro? E se non siamo lì fuori, se il futuro non include essere lì fuori tra le stelle ed essere una specie su più pianeti, io trovo che sia incredibilmente deprimente se non è questo il futuro che avremo.
35:27
(Applausi) CA: La gente pensa a questo come o l'uno o l'altro, perché ci sono così tante cose terribili che succedono oggi sulla Terra, dal clima alla povertà, scegli tu il problema che vuoi. E questo sembra una follia. Non dovresti pensare a questo. Dovresti risolvere quello che c'è qui e ora. Per essere onesti, hai già fatto un bel po' con il tuo lavoro sull'energia sostenibile. Ma perché non fare solo quello? EM: Penso ci sia -- Io guardo al futuro dal punto di vista delle probabilità. È come un fiume di probabilità che si dirama e ci sono delle azioni che possiamo fare che influiscono su quelle probabilità, che accelerano una cosa o ne rallentano un'altra. Posso introdurre qualcosa di nuovo nel fiume delle probabilità. L'energia sostenibile ci sarà al di là di tutto. Se non si fosse Tesla, se Tesla non esistesse, dovrebbe succedere per necessità. È tautologico.
36:40
Se non hai dell'energia sostenibile, significa che ce l'hai insostenibile. Alla fine rimarrai senza, e le leggi dell'economia guideranno la civiltà verso l'energia sostenibile, inevitabilmente. Il valore fondamentale per un'azienda come la Tesla sta nel livello di accelerazione che dà all'avvento dell'energia sostenibile, prima di quanto altrimenti accadrebbe. Così, quando penso cosa c'è di fondamentalmente buono in un'azienda come Tesla, direi, se tutto va bene, che se accelera di dieci anni, potenzialmente più di dieci anni, sarebbe proprio una cosa buona. Questa è quello che io considero l'aspirazione positiva fondamentale di Tesla. Poi c'è il diventare una specie che viaggia nello spazio. Questo non è inevitabile. È molto importante capire che questo non è inevitabile. Credo che la futura energia sostenibile sia ampiamente inevitabile ma essere una civiltà che viaggia nello spazio non è certo inevitabile.
37:44
Se si guardano i progressi nello spazio, nel 1969 si era in grado di mandare qualcuno sulla luna. 1969. Poi c'è stato lo Space Shuttle. Lo Space Shuttle poteva portare le persone solo in un orbita terrestre bassa. Poi lo Space Shuttle è finito e gli Stati Uniti non hanno portato nessuno in orbita. Questo è l'andamento. L'andamento è verso il nulla. La gente si sbaglia quando pensa che la tecnologia migliora automaticamente. Non migliora automaticamente. Migliora solo se un sacco di gente lavora tantissimo per migliorare, penso che in realtà degradi se lasciata a sé stessa. Guarda le grandi civiltà come gli Antichi Egizi, erano in grado di costruire le piramidi, e dimenticarono come si faceva. Poi i Romani, costruirono quegli incredibili acquedotti. Ma dimenticarono come si facevano. CA: Elon, sembra quasi, ascoltandoti e vedendo le varie cose che hai fatto, che tu abbia questa doppia motivazione su tutto e io lo trovo molto interessante. Una è questo desiderio di lavorare per il bene dell'umanità a lungo termine.
38:56
L'altra è di fare qualcosa di elettrizzante. Spesso sembra che tu senta la necessità che una guidi l'altra. Con Tesla, vuoi avere energia sostenibile, così fai queste eccitanti auto super sexy per farlo. L'energia solare, dobbiamo arrivarci, quindi dobbiamo fare quei bei tetti. Non abbiamo nemmeno parlato della tua novità, non ne abbiamo il tempo, ma tu vuoi salvarci dalla cattiva Intelligenza Artificiale, così stai creando quest'incredibile cervello che si interfaccia per darci memoria infinita, telepatia e così via. E su Marte, sembra che tu stia dicendo che sì, dobbiamo salvare l'umanità e avere un piano di riserva, ma dobbiamo anche ispirare l'umanità e questo è un modo di ispirarla. EM: Penso che il valore della bellezza e dell'ispirazione sia molto sottovalutato, senza dubbio. Ma voglio essere chiaro, non sto provando a essere il salvatore di nessuno Questo no -- sto provando a pensare al futuro
40:02
senza essere triste. (Applausi) CA: Bella affermazione. Penso che tutti qui siano d'accordo che no -- Nulla di tutto questo accadrà per forza. Il fatto è che nella tua mente tu sogni queste cose, sogni cose che nessun altro oserebbe sognare, che nessun altro sarebbe capace di sognare al livello di complessità con cui lo fai tu. Il fatto che tu lo fai, Elon Musk, è una cosa veramente notevole. Grazie per averci aiutato a sognare un po' più in grande. EM: Ma ditemelo se incomincia a diventare una cosa veramente folle, ok? (Risate) CA: Grazie, Elon Musk. È stato veramente fantastico. È stato veramente fantastico. (Applausi)

DOWNLOAD SUBTITLES: