HISTORIA - Origen y Evolución del Español o Castellano | MINI-DOCUMENTAL

HISTORIA - Origen y Evolución del Español o Castellano | MINI-DOCUMENTAL

SUBTITLE'S INFO:

Language: Italian

Type: Human

Number of phrases: 96

Number of words: 1075

Number of symbols: 6221

DOWNLOAD SUBTITLES:

DOWNLOAD AUDIO AND VIDEO:

SUBTITLES:

Subtitles prepared by human
00:05
La lingua spagnola o anche chiamata castigliana è la seconda lingua del mondo dal numero di persone che la parlano come lingua madre, solo dopo il cinese mandarino e la sua espansione e globalizzazione sta crescendo rapidamente. Ma qual è l'origine dello spagnolo? Preparati a viaggiare indietro nel tempo e scoprire come questa lingua è stata forgiata imparando l'origine e l'evoluzione dello spagnolo o del castigliano. Secondo la Reale Accademia Spagnola, la parola "spagnolo" deriva dal provenzale "espaignol" e questo dal latino medievale "hispaniolus" che significa "di Hispania" che era il nome con cui i territori dell'attuale Spagna e Portogallo erano conosciuti nell'impero romano Come altre lingue romanze come il portoghese, il catalano, il galiziano, il francese, l'Italiano ed il rumeno, lo spagnolo o il castigliano viene dal latino
01:16
poiché gran parte del territorio della penisola iberica fu conquistata dall'Impero Romano, vediamo comunque chi c'era in queste terre prima dei romani! Intorno al VI secolo a.C. gli iberici iniziarono a mescolarsi con i Celti che erano popolazioni disperse nella penisola iberica, come altri popoli come i Tartesiani, i Celtiberici ecc. e le cui lingue chiamate preromaniche avrebbero lasciato il segno sul latino che sarebbe venuto dopo. Tuttavia, a tutti questi popoli mancava un'unità linguistica. Successivamente, nel III secolo a.C., iniziò il processo di romanizzazione dando inizio all'era gloriosa dell'Impero Romano che ha designato il nome di Hispania a questi territori. Come tutti i grandi imperi della storia, l'Impero Romano d'Occidente non sarebbe eterno
02:19
e vide la sua caduta verso l'anno 467 della nostra era e a quel tempo il latino colto aveva già perso la sua importanza così è stato rapidamente sostituito dal latino volgare che era stato influenzato dal greco, il Celtico e altre lingue germaniche. Subito dopo la fine dell'Impero Romano, Dei Popoli di origine germanica chiamati Visigoti occuparono la Spagna e dominarono la penisola fino all'anno 711, quando l'esercito musulmano attraversò lo Stretto di Gibilterra e li sconfisse. Parte dell'eredità linguistica del popolo visigoto è composta da parole come: rifugio, tregua e guardiano. I musulmani occuparono quasi tutta la penisola (tranne le terre settentrionali) e formarono la provincia chiamata "Al-Ándalus" che si consolidò più tardi nel Califfato di Granada.
03:22
Nel frattempo, nel nord prevarrebbero i regni cristiani che darebbero origine alle modalità romanze come il catalano, l'asturiano, l'aragonese, il galiziano e, naturalmente, il castigliano. Quest'ultimo consisteva in un dialetto primitivo nella contea medievale di Castiglia che in seguito sarebbe diventato il Regno di Castiglia, nella regione centrale a nord dell'attuale Spagna. Poco dopo l'occupazione araba, iniziò un processo chiamato riconquista spagnola. dove i regni cristiani stavano guadagnando territorio attraverso successive unificazioni dinastiche come l'unione di León e Galizia con Fernando III di Castiglia e confinando il dominio degli arabi verso il sud. Tra la fine del X secolo e l'inizio dell'XI secolo furono composti i primi manoscritti in un dialetto romanzesco chiaramente distinguibile dal latino chiamati "Glosas Emilianenses"
04:28
dal monastero di San Millán de la Cogolla nella comunità autonoma di La Rioja, nel nord della Spagna, che sono considerati i più antichi scritti arcaici attribuiti allo spagnolo ed erano annotazioni scritte accanto a testi in latino in modo che il pubblico che non parlava questa lingua li capisse. La creazione di una lingua spagnola standard basata sul dialetto castigliano iniziò nel XIII secolo con il re Alfonso X, il saggio, che adottò lo spagnolo come lingua ufficiale per traduzioni di documenti ufficiali e decreti istitutivi fondando la Scuola di traduttori di Toledo che pubblicherebbe per la prima volta in una lingua diversa dal latino. Un'intera rivoluzione culturale dell'epoca! Il consolidamento del castigliano come lingua ufficiale della Spagna è sorto a seguito dell'unione coniugale
05:31
della regina Isabella I di Castiglia e Fernando II d'Aragona, che furono chiamati "i re cattolici" e finalmente intorno all'anno 1492 questi re riuscirono finalmente a bandire la presenza degli arabi con la presa di Granada, l'ultimo insediamento musulmano della penisola finendo più di 700 anni di occupazione. Questo tempo ha lasciato nientemeno che circa 4000 parole di origine araba in lingua spagnola, come: cuscino, oliva, scacchi, chitarra, cifra, zero, assassino, magari, carota, ecc. Allo stesso tempo in cui i Mori furono espulsi dalla Spagna e fu celebrata l'unificazione dei regni spagnoli,
06:32
Antonio de Nebrija pubblicò la sua opera "Grammatica" nel 1492 considerandosi come il primo trattato di grammatica sulla lingua spagnola e il primo su una lingua latina europea. Casualmente in quello stesso anno, Cristoforo Colombo, con l'aiuto finanziario dei re cattolici, intrapreso il viaggio che la storia avrebbe conosciuto come la scoperta dell'America attraverso il quale la lingua spagnola vedrebbe la sua opportunità di espansione nelle nuove colonie americane. Le lingue originali d'America, principalmente aymara, nahuatl, guaraní, maya, quechua, Chibcha e Taíno hanno dato numerosi contributi al lessico spagnolo come nel caso del cancha, carpa, avocado, cioccolato, giaguaro, squalo, canoa, colibrì, uragano, cannibale, ecc.
07:37
Verso il XVI e XVII secolo, considerati i secoli d'oro della letteratura spagnola, l'avanzata dello spagnolo nel mondo è stata inarrestabile e il linguaggio si evolve per diventare praticamente quello che è oggi. Miguel de Cervantes Saavedra scrisse il suo capolavoro "Don Chisciotte de la Mancha" tra il 1605 e il 1616 e diventa il libro più tradotto in lingua spagnola nel mondo. Nel XVIII secolo, più precisamente nel 1713, fu creata l'Accademia reale spagnola il cui scopo è dare allo spagnolo una regola definitiva ed evitare abusi governando l'unità linguistica mondiale. Più di due secoli dopo, nel 1991, è stato creato l'Instituto Cervantes, che è un'istituzione pubblica
08:40
con l'obiettivo di promuovere e insegnare la lingua spagnola nel mondo. Come fatti curiosi dello spagnolo, Attualmente è la seconda lingua più parlata negli Stati Uniti dopo l'inglese. Lo spagnolo è la terza lingua più scritta su Internet. Quasi l'8% degli utenti Internet si comunicano in questa lingua. Tuttavia, è al secondo posto sui social media, sia su Facebook che su Twitter. Inoltre, è la seconda lingua più importante su Wikipedia. I 5 paesi con il maggior numero di persone che parlano spagnolo sono: il Messico con 132 milioni, Gli Stati Uniti con 42 milioni di madrelingua spagnoli e più di 11 milioni che la parlano come seconda lingua, La Colombia con 50 milioni, La Spagna con 47 milioni
09:46
e l'Argentina con 44 milioni. Ed è tutto per oggi! Se ti è piaciuto questo video non dimenticare di mettere un Like e iscriviti a questo canale. Ti invito ad attivare anche il campanello per informarti quando c'è un nuovo video! A presto!

DOWNLOAD SUBTITLES: