8 words and expressions Italians use to respond to "grazie" (IT, AR, GR, EN, POR subtitles)

8 words and expressions Italians use to respond to "grazie" (IT, AR, GR, EN, POR subtitles)

SUBTITLE'S INFO:

Language: Italian

Type: Human

Number of phrases: 55

Number of words: 553

Number of symbols: 3292

DOWNLOAD SUBTITLES:

DOWNLOAD AUDIO AND VIDEO:

SUBTITLES:

Subtitles prepared by human
00:00
Ciao a tutti e bentornati sul mio canale. Nel video di oggi parliamo di come rispondere ad un "grazie". Una ragazza mi ha ringraziato per averle consigliato il libro che vedete nella storia e io ho ripostato la sua storia scrivendo "Figurati!". E molte persone mi hanno chiesto: "che significa Figurati?" Allora mi è venuto in mente di fare un video su questo argomento e di proporre una versione aggiornata di questo video perché, in realtà, avevo già fatto questo video tanto tempo fa, ma è un video un po' un vecchio - non andatelo a cercare, guardate solo questo. Come rispondiamo noi italiani a una persona che ci dice "grazie"? Ci sono varie opzioni. L''opzione più classica è PREGO. Se qualcuno vi dice "grazie", vi ringrazia, la cosa più normale, più
01:08
naturale e più classica è dire "prego". Prego. Ma ovviamente, nell'uso quotidiano della lingua, ci sono anche altre espressioni e altre forme che sono molto utilizzate. Quindi accanto alla formula classica "prego" coesistono altre espressioni. Vediamo quali sono queste espressioni. Cominciamo proprio dall'espressione che è oggetto della domanda, "figurati", che è la versione informale (tu); oppure "Si figuri", che invece è la versione formale (Lei). Quindi a un vostro amico direte "Figurati!", a una persona che non conoscete, per essere gentili ed educati, direte "Si figuri!". Questo è un bel modo di rispondere ad un "grazie" e devo dire che,
02:10
insieme a "prego", è un'espressione molto italiana. Accanto a "si figuri", quindi la versione formale (Lei), troviamo anche "Si immagini!". Questa è un'espressione che forse è poco usata nella conversazione di tutti i giorni e comunque si usa con la forma di cortesia (Lei). Veniamo ai modi di rispondere a "grazie" che sono invece molto più trasparenti per quanto riguarda il significato, perché sono molto più facili da tradurre. "Si figuri", "figurati", sì, lo traduciamo con "you're welcome" e altre espressioni in altre lingue, ma in realtà non è una traduzione diretta, è semplicemente la traduzione della funzione linguistica. "Di niente" e "di nulla", queste due espressioni sono praticamente la stessa cosa, perché "nulla" e "niente" sono sinonimi, quindi "di nulla"," di niente".
03:21
C'è un'altra espressione molto interessante che è "Non c'è di che". Non c'è di che. Questo è un altro modo per rispondere ad un "grazie" ed è un'espressione che mi piace molto. "Non c'è di che" è l'abbreviazione di un possibile "non c'è di che ringraziare", quindi "non devi ringraziarmi". Potremmo tranquillamente tradurlo con "don't mention it". Ripetiamo tutte queste espressioni insieme. prego figurati si figuri si immagini, di nulla, di niente, non c'è di che. Sto editando il video e mi sono resa conto che devo aggiungere un'informazione. Infatti io mi ritrovo spesso a rispondere "grazie a te" oppure solamente "a te", o, nel caso della forma di cortesia (Lei),
04:25
"grazie a Lei" oppure solamente "a Lei", quindi "grazie a te", "a te", "grazie a Lei", "a Lei". Questo è un altro modo molto comune di rispondere a "grazie". Qual è il modo più comune di rispondere ad un "grazie" nella vostra lingua? Fatemi sapere nei commenti qui sotto. Fatemi anche sapere qual è la risposta che preferite tra tutte le espressioni che vi ho illustrato in questo video. Io vi ringrazio molto per aver guardato questo video e noi ci vediamo nel prossimo. A presto, ciao!

DOWNLOAD SUBTITLES: